La ISO 50001

 

L’energia può rappresentare un costo considerevole per le organizzazioni ecco da cosa nasce la certificazione ISO 50001. L’esigenza infatti deriva dalla possibilità di migliorare l’efficientamento energetico attraverso l’utilizzo di fonti e metodi alternativi.

 

Cosa è la ISO 50001?

Lo standard specifica i requisiti per stabilire, implementare, mantenere e migliorare un sistema di gestione dell’energia, il cui scopo è quello di consentire a un’organizzazione di seguire un approccio sistematico per ottenere un miglioramento continuo delle prestazioni energetiche, tra cui efficienza energetica , sicurezza energetica e consumo energetico.
ISO 50001 è stato rilasciato da ISO nel giugno 2011 ed è adatto a qualsiasi organizzazione, indipendentemente dalle dimensioni, dal settore o dalla posizione geografica.

 

Metodo utilizzato dalla ISO 50001

ISO 50001 si concentra su un processo di miglioramento continuo per raggiungere gli obiettivi relativi alle prestazioni ambientali di un’organizzazione (impresa, fornitore di servizi, amministrazione, ecc.). Il processo segue un approccio piano – do – check – act:
Ogni singolo processo può essere migliorato applicando un approccio Plan-Do-Check-Act, ma anche il sistema nel suo complesso può trarre vantaggio da questa filosofia.
Plan-Do-Check-Act (detto anche “PDCA”) è un ciclo di implementazione dei cambiamenti che, se eseguito ripetutamente, può portare a miglioramenti ripetuti del processo cui viene applicato.

1. Plan (pianificazione): Riguarda la pianificazione sulla realizzazione del prodotto o il servizio, comprese le risorse necessarie da applicare alla pianificazione iniziale.
2. Do (fase di esecuzione): In questa fase vengono sviluppati i progetti, eseguiti i processi di produzione dei prodotti o servizi, etc.
3. Check (verifica): fase di monitoraggio del prodotto o servizio al fine del soddisfacimento dei requisiti richiesti, ma anche dei macchinari utilizzati in maniera tale da risultare efficaci ed adeguati.
4. Act (fase di azione): azioni necessaria per la risoluzione dei problemi rilevanti nei vari step. Le azioni correttive e le azioni preventive per eliminare le cause delle non conformità effettive o potenziali sono la prima fase dell’azione per il miglioramento del sistema.
5. Plan: questo ciclo ricomincia per assicurare che siano attuati piani per l’ulteriore miglioramento. Le rilevazioni nel corso della verifica interna nella fase “Check” possono aver condotto ad azioni correttive o preventive nella fase “Act”, che a loro volta richiederanno modifiche della pianificazione per soddisfare i requisiti aggiornati nella successiva fase “Do”.

 

Perché utilizzare la ISO 50001?

ISO 50001 aiuta l’organizzazione a capire dove e quando viene utilizzata l’energia, quindi incoraggia un’analisi graduale dei dati che evidenzia le opportunità di risparmio energetico. Questo porta direttamente al risparmio sui costi.
ISO 50001 può essere utilizzato per aumentare la reputazione del marchio di un’organizzazione e dare accesso ai clienti che richiedono che i loro fornitori dimostrino una strategia di gestione energetica efficace.
La ISO 50001 rassicura i regolatori, gli investitori e le altre parti interessate che l’organizzazione ha sotto controllo le emissioni di gas e di emissioni di gas serra e quindi può essere utilizzato un tocco più leggero.

 

Benefici

Le organizzazioni che utilizzano la ISO 50001 possono contare su molti benefici, tra cui:
• Aumento del profitto;
• Aumento delle vendire;
• Miglioramento delle relazioni con terze parti;
• Rischio aziendale efficacemente gestito

ISO 50001 è basato sui dati e si concentra sul miglioramento delle prestazioni energetiche, mentre ISO 14001 fornisce un aspetto più qualitativo di tutti gli impatti ambientali significativi di un’organizzazione. Entrambi gli standard possono essere implementati singolarmente o possono essere integrati tra loro o con qualsiasi altro standard di sistema di gestione ISO, come ISO 9001.

 

Perché affidarsi alla Michelangelo?

Il controllo sistematico dei consumi garantito dall’introduzione in azienda di un sistema di gestione consente l’individuazione di un percorso virtuoso verso la definizione di obiettivi energetici, la riduzione dei consumi e il rispetto dei requisiti cogenti tutto in ottica di miglioramento continuo.

Prima dell’introduzione del sistema sono necessari alcuni passaggi operativi che i ns esperti provvederanno ad effettuare in collaborazione con la direzione aziendale;
• Analisi accurata dei consumi attraverso audit energetico in cui vengono valutati tutti gli elementi che compongo la struttura e l’edificio in questione
• Calcolo della prestazione energetica del sistema/edificio/impianto
• Valutazione degli scostamenti rispetto ai consumi reali
• Individuazione dei punti critici
• Redazione della diagnosi energetica con contenenti le soluzioni proposte per il miglioramento

Nella seconda fase gli esperti della Michelangelo provvederanno a :
• Redigere la diagnosi energetica
• Predisporre la documentazione necessaria
• Formare il personale coinvolto
• Pianificare un audit interno
• Assistere nell’iter di certificazione